Nuovi Giusti modenesi

(AGI) – Modena, 13 feb. – Per quasi due anni, tra il 1943 ed il 1945, nascosero in casa una famiglia ebrea di Bologna. Luigi Succi e Maria Pini, due coniugi di Verica di Pavullo, nel Modenese, sono stati nominati dallo Stato di Israele “Giusti tra le nazioni” per indicare i non ebrei che durante la Shoah rischiarono la propria vita per salvare ebrei dalla persecuzione nazista.
I nomi dei due coniugi saranno iscritti nel Viale dei Giusti allo Yad Vashem, museo memoriale della Shoah a Gerusalemme.
“E’ un riconoscimento – hanno commentato il presidente della Provincia di Modena, Emilio Sabattini e il presidente del consiglio provinciale Demos Malavasi – che ci onora come rappresentanti della comunita’ modenese e di cui siamo grati”.
Con la recente nomina i ‘Giusti’ modenesi sono diventati dieci: oltre ai coniugi Succi ci sono Odoardo Focherini, don Dante Sala, don Arrigo Beccari, Giuseppe Moreali, i coniugi Sisto e Albertina Gianaroli, Antonio Lorenzini e don Benedetto Richeldi.

http://www.agi.it/bologna/notizie/201402131750-cro-rt10261-shoah_coniugi_modenesi_nominati_giusti_tra_le_nazioni