Lutto in casa Focherini « www.OdoardoFocherini.it, Giusto e Beato
www.OdoardoFocherini.it, Giusto e Beato
18Lug/180

Lutto in casa Focherini

 

Rodolfo Focherini ci ha lasciati domenica 15 luglio per raggiungere il Padre e il padre.

 

 

 

 

 

 

 

(Rodolfo Focherini e la moglie Angela il giorno della beatificazione di Odoardo)

 

“Anche nei momenti di difficoltà, legati alla mancanza del papà, ha saputo trarre la forza dalle sue radici di fede, sempre contemplando l’immagine del padre”. Così monsignor Rino Bottecchi, già parroco della cattedrale di Carpi, ha ricordato Rodolfo Focherini, uno dei figli del Beato Odoardo, durante il rito funebre che si è svolto oggi in Duomo. Rodolfo, 81 anni, si è spento domenica scorsa nella residenza per anziani intitolata ai suoi genitori “Maria Marchesi e Odoardo Focherini” a Soliera. Lascia la moglie Angela, i tre figli Giovanni, Alessandra e Cristina e sei nipoti. Durante il funerale, per volontà stessa della famiglia, è stata posta sull’altare la reliquia del Beato Odoardo, la sua fede nuziale. Impegnato nel mondo dell’economia, Rodolfo si è distinto per il suo impegno e per le passioni extraprofessionali. È stato donatore Avis con oltre 170 donazioni. Appassionato di toponomastica e della lingua ladina si era cimentato nella stesura di un vocabolario italiano/ladino. Come il padre Odoardo ha avuto un grande amore per la montagna. Con il carico di emozioni e personale sofferenza che ha provocato in lui e in tutta la famiglia la vicenda del martirio del padre Odoardo, ha sempre seguito le iniziative civili ed ecclesiali per la valorizzazione della figura paterna. Ha ritirato la medaglia di Giusto fra le Nazioni nel 1971, dalle mani del presidente della Repubblica Giovanni Leone. Nel 1995 si è recato a Gerusalemme per scoprire una lapide intitolata al padre presso il museo Yad Vashem. Fu uno dei promotori della richiesta per l’assegnazione della Medaglia d’oro al Valor Civile per Odoardo Focherini, conferita il 25 aprile 2007. Dei sette figli di Odoardo e Maria Focherini, ora restano in vita quattro figlie."

Da https://www.agensir.it/quotidiano/2018/7/17/rodolfo-focherini-mons-bottecchi-gia-parroco-cattedrale-carpi-ha-sempre-contemplato-limmagine-del-padre-odoardo/

Quello che ci sentiamo di aggiungere è la silente generosità di Rodolfo che, come il padre Odoardo e lo zio Bruno, ha saputo guardarsi intorno e aiutare chi in famiglia aveva più bisogno, in accordo con la moglie.

Inserito in: News Lascia un commento
Commenti (0) Trackback (0)

Ancora nessun commento.


Leave a comment

Ancora nessun trackback.