www.OdoardoFocherini.it, Giusto e Beato
30Set/180

Io qui sottoscritto a Palermo

Testamenti di grandi italiani in mostra al Politeama

Le memorie intime di scrittori, politici, imprenditori e magistrati del nostro Paese. Tra i siciliani Giovanni Verga, Luigi Pirandello, Ignazio Florio e Paolo Borsellino

Apre sabato 6 ottobre (e fino al 29 ottobre) a Palermo, presso il Teatro Politeama - Sala degli Specchi (via Turati,2): “Io qui sottoscritto. Testamenti di grandi italiani”, la mostra curata dal Consiglio Nazionale del Notariato e dalla Fondazione Italiana del Notariato che racconta l’Italia da un punto di vista inedito, quello delle ultime volontà degli uomini che ne hanno fatto la storia. La Città di Palermo, capitale della Cultura 2018, accoglie i "Tesori di carta" custoditi presso gli Archivi Notarili e di Stato di tutta Italia ed esposti in occasione della mostra, realizzata per la prima volta nel 2012 in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, e riproposta con grande successo in diverse città (Genova, Mantova, Milano, Modena, Piacenza, Roma, Torino e Berlino).

Attraverso la raccolta di testamenti in fotoriproduzione, la mostra narra i volti umani di personaggi noti principalmente per le loro virtù pubbliche. Ai nomi di Garibaldi, Cavour, Manzoni, Pascoli, De Nicola, Agnelli, Verga, Pirandello, si sono aggiunti per l’appuntamento palermitano Ignazio Florio e Paolo Borsellino, con una lettera scritta dal magistrato ad una professoressa di Padova che oggi sembra quasi un testamento spirituale. Un itinerario inedito e rivelatore perché ogni testamento racconta, del suo autore, non solo la situazione familiare ed economica, ma soprattutto l’animo, le scelte morali, civili, le propensioni e il carattere. Negli studi notarili si conservano e formano ogni giorno, infatti, documenti, i testamenti, che raccontano le storie, le difficoltà, i lasciti morali, filosofici e politici, le scelte economiche di italiani che hanno contribuito a segnare la storia del nostro Paese e che questa mostra vuol far conoscere a tutti.

Il Notariato ha così deciso di condividere con il grande pubblico le memorie più intime e intense di grandi personaggi che hanno fatto la storia del nostro Paese: un patrimonio culturale che difficilmente è possibile visionare. Elenco completo dei testamenti in mostra: Sarà possibile visionare i testamenti Gabriele d’Annunzio, Enrico De Nicola, Enzo Ferrari, Antonio Fogazzaro, Enrico Caruso, Alfonso La Marmora, Alessandro Manzoni, Lina Cavalieri, Giorgio Ambrosoli, Papa Paolo VI, Alcide De Gasperi, Paolo Borsellino, Ignazio Florio, Papa Giovanni XXIII, Giuseppe Garibaldi, Edoardo Scarpetta, Camillo Benso Conte di Cavour, | Gioacchino Belli, Guglielmo Marconi, Giuseppe Verdi, Luigi Pirandello, Giovanni Pascoli, Grazia Deledda, Giovanni Verga, Giuseppe Zanardelli, Ettore Petrolini, Odoardo Focherini, Giovanni Agnelli Senior.

Articolo da: https://www.palermotoday.it/eventi/mostre/testamenti-di-grandi-italiani-in-mostra-a-palermo-inaugurazione-il-6-ottobre-2018.html

Inserito in: News Nessun commento
12Set/180

Benedizione

Sabato 15 settembre alle ore 15.30, vi sarà la messa e benedizione del pilastro votivo posizionato nel giardino della struttura "Odoardo Focherini e Maria Marchesi"

 

 

 

 

 

 

invito CRA 15 settembre

Inserito in: News Nessun commento
10Set/180

Beneficenza

Domenica 15 settembre presso il Club Giardino di Carpi si terrà un torneo di beach volley il cui ricavato sarà devoluto alla Cittadella della carità di Carpi " Odoardo e Maria Focherini"

 

Inserito in: News Nessun commento
3Set/180

3 agosto

La camminata per Odoardo e Maria è stato un momento molto bello per tutti i partecipanti e ancora più emozionante per chi da mesi ci lavorava.

Cantare  e pregare con lo sfondo delle Maddalene è stato un modo nuovo e forte di sentirsi vicini a Odoardo e Maria.

E in modo altrettanto forte ci siamo sentiti richiamati alla fedeltà a Dio e alla nostra vocazione pur nella nostra quotidianità, fatta di tavole da apparecchiare, figli da seguire nei compiti, amici con cui condividere tempo e progetti, senza far mai mancare l'attenzione a chi, intorno a noi, può avere bisogno di un gesto, una parola, un sorriso, del pane, di cura e dignità.

 

 

 

 

 

 

Inserito in: News Nessun commento
26Lug/180

Le famiglie per Odoardo e Maria

Vi aspettiamo per camminare sulle strade che Odoardo e Maria hanno percorso insieme,
mano nella mano, costruendo il loro amore e la loro famiglia

 

 

 

 

(Odoardo e Maria in una delle prime foto insieme a Rumo, 1925)

 

 

 

 

 

 

 

Rumo 3 ago locandina

Inserito in: News Nessun commento
18Lug/180

Lutto in casa Focherini

 

Rodolfo Focherini ci ha lasciati domenica 15 luglio per raggiungere il Padre e il padre.

 

 

 

 

 

 

 

(Rodolfo Focherini e la moglie Angela il giorno della beatificazione di Odoardo)

 

“Anche nei momenti di difficoltà, legati alla mancanza del papà, ha saputo trarre la forza dalle sue radici di fede, sempre contemplando l’immagine del padre”. Così monsignor Rino Bottecchi, già parroco della cattedrale di Carpi, ha ricordato Rodolfo Focherini, uno dei figli del Beato Odoardo, durante il rito funebre che si è svolto oggi in Duomo. Rodolfo, 81 anni, si è spento domenica scorsa nella residenza per anziani intitolata ai suoi genitori “Maria Marchesi e Odoardo Focherini” a Soliera. Lascia la moglie Angela, i tre figli Giovanni, Alessandra e Cristina e sei nipoti. Durante il funerale, per volontà stessa della famiglia, è stata posta sull’altare la reliquia del Beato Odoardo, la sua fede nuziale. Impegnato nel mondo dell’economia, Rodolfo si è distinto per il suo impegno e per le passioni extraprofessionali. È stato donatore Avis con oltre 170 donazioni. Appassionato di toponomastica e della lingua ladina si era cimentato nella stesura di un vocabolario italiano/ladino. Come il padre Odoardo ha avuto un grande amore per la montagna. Con il carico di emozioni e personale sofferenza che ha provocato in lui e in tutta la famiglia la vicenda del martirio del padre Odoardo, ha sempre seguito le iniziative civili ed ecclesiali per la valorizzazione della figura paterna. Ha ritirato la medaglia di Giusto fra le Nazioni nel 1971, dalle mani del presidente della Repubblica Giovanni Leone. Nel 1995 si è recato a Gerusalemme per scoprire una lapide intitolata al padre presso il museo Yad Vashem. Fu uno dei promotori della richiesta per l’assegnazione della Medaglia d’oro al Valor Civile per Odoardo Focherini, conferita il 25 aprile 2007. Dei sette figli di Odoardo e Maria Focherini, ora restano in vita quattro figlie."

Da https://www.agensir.it/quotidiano/2018/7/17/rodolfo-focherini-mons-bottecchi-gia-parroco-cattedrale-carpi-ha-sempre-contemplato-limmagine-del-padre-odoardo/

Quello che ci sentiamo di aggiungere è la silente generosità di Rodolfo che, come il padre Odoardo e lo zio Bruno, ha saputo guardarsi intorno e aiutare chi in famiglia aveva più bisogno, in accordo con la moglie.

Inserito in: News Nessun commento
26Giu/180

Cittadella della Carita’

Inaugurata ieri a Carpi la Cittadella della Carità che accoglierà La Caritas diocesana e il Consultorio diocesano, oltre ad alcuni spazi dedicati ai padri separati in condizioni di difficoltà

La Cittadella è intitolata a "Odoardo e Maria Focherini", in continuità con la loro attenzione alla famiglia e alle sue sfide

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Servizio da 10 e 45': http://www.rainews.it/dl/rainews/TGR/multimedia/ContentItem-d7f0f6c7-47ed-484e-8248-49fb5bdde44c.html

https://agensir.it/quotidiano/2018/6/25/diocesi-carpi-inaugurata-cittadella-della-carita-paola-focherini-grande-gioia-vedere-ricordati-i-miei-genitori-insieme/

http://gazzettadimodena.gelocal.it/modena/cronaca/2018/06/26/news/carpi-casa-per-i-padri-separati-nella-cittadella-della-carita-1.17003388?ref=hfmomoer-3

http://www.tvqui.it/video/home/152341/a-carpi-nasce-la-cittadella-della-carita.html

http://www.temponews.it/news_12658_E%E2%80%99_nata_la_Cittadella_della_Carit%C3%A0.html

 

Inserito in: News Nessun commento